Elezioni a Roma: Raggi al 35%, risultato storico

96
Virginia Raggi

Il Movimento Cinque stelle primo partito a Roma. Virginia Raggi, con il 35,3% conquista la poltrona, seguita da Roberto Giachetti del centrosinistra al 24,8%. La candidata di Fdi Giorgia Meloni, ferma al 20,7% e, l’imprenditore Alfio Marchini, sostenuto da Forza Italia si ferma al 10,9%%. Stefano Fassina si ferma al 4,5% .. Simone Di Stefano, supera di poco l’1% e Mario Adinolfi: con la lista ‘Il popolo della famiglia’ si ferma allo 0,62% con  6677 voti.

Raggi ha ottenuto 452.919 voti, Roberto Giachetti arriva ad oltre 130 mila in meno, Giorgia Meloni 265.187 voti e, Alfio Marchini invece ha totalizzato 140.873. Dopo questi risultati, il prossimo 19 giugno, si sfideranno al ballottaggio la candidata Raggi ed il candidato Giachetti.

La Raggi è stata anche la candidata più votata in 13 municipi su 15 e soltanto nel I e nel II municipio (Centro e Parioli-San Lorenzo) è stata superata da Roberto Giachetti.

M5s ha quasi triplicato le preferenze rispetto alle comunali del 2013. Crollo dei voti per il Pd che si ferma al 17,7% contro il 26,26% delle comunali del 2013 e il 43,07% delle europee. Fdi arriva al 12,2%, raddoppiando i consensi delle comunali del 2013 (5,93%) e delle europee (5,32%). anche per Forza Italia ferma al 4,2% contro il 13,46% delle europee.

Queste le parole di Virginia Raggi alla conferenza stampa di stanotte:  “Che emozione. È una sera importante, i romani hanno mandato un messaggio chiaro. È un momento storico, anche se siamo solo al primo tempo, poi ci sarà il rush finale. Ma é un momento importantissimo, potrei diventare il primo sindaco donna di Roma. I romani non hanno creduto alle promesse e agli slogan, stanno dimostrando fiducia per un progetto di governo chiaro e trasparente. I Romani sono pronti a voltare pagina, il vento sta cambiando