Clemente Mastella: “Diamoci fiducia per amore di Benevento”

145
Clemente Mastella

Queste le parole del candidato sindaco di Benevento, Clemente Mastella che si rivolge agli elettori.
Care Cittadine e Cittadini di Benevento, Vi ringrazio per la straordinaria manifestazione di affetto che mi avete tributato durante questa campagna elettorale. La partecipazione in questi giorni è cresciuta a vista d’occhio, alimentata dal calore e dalla vicinanza dei tanti che attendono con fiducia la rinascita della nostra Città.
Sento la responsabilità e il peso delle aspettative che tantissimi, giovani e meno giovani, ripongono in me. Spero di essere all’altezza degli ambiziosi sogni che tutti Voi coltivate per Benevento. Io posso garantire il massimo impegno e un lavoro serio che durerà 5 anni: non mi fermerò finché non avremo raggiunto gli obiettivi che i cittadini meritano. Assicurare luce, acqua e gas in tutte le case, ripristinare il servizio mensa, rompere l’isolamento nei trasporti, assistere i più deboli con un efficiente modello di welfare, salvaguardare la nostra sanità: non dovrebbero nemmeno essere temi da campagna elettorale ma certezze acquisite per una città come Benevento. 
Purtroppo così non è!
La grande rivoluzione che ho in mente inizierà, dunque, dal recupero di una condizione di normalità ormai smarrita. E’ necessario uno sforzo collettivo che ci permetta di ritornare ad essere un’eccellenza in Campania e nel Sud: Benevento può rappresentare una piccola capitale nel Mezzogiorno, un modello virtuoso che faccia parlare di sé.
Da lunedì prossimo dovremo essere tutti impegnati a recuperare il terreno perso: sono sicuro che ce la possiamo fare.
Benevento ha già tutte le carte in regola per essere nei circuiti turistici più importanti, fermare l’emigrazione dei giovani puntando sull’Università, trampolino per la produzione e l’innovazione territoriale.
Occorre l’impegno di tutti per cambiare rotta: per attuare il nostro programma c’è bisogno del Vostro supporto.
A ciascuno chiedo un ultimo sforzo per iniziare subito il lavoro che ci attende: contattiamo i dubbiosi, parliamo con chi ha ancora perplessità, convinciamo i nostri amici a recarsi alle urne domenica prossima, per scegliere, in maniera libera e democratica, l’unica alternativa credibile allo stato in cui versa Benevento.
Per amore della nostra Città, diamoci fiducia”.